SOAVEMENTE | Maria Grazia Melegari

Marzo 2011 | Wine blog

[…] Molto più difficile dire quali sono i vini da ricordare, come lettura fedele di un territorio nelle sue diversità.  Quelli che mi han colpito ve li elenco qui sotto.Volutamente non scrivo giudizi ( i punteggi mai, come d’uso ) nè  aggiungo particolari descrizioni.  Questi li ho trovati particolarmente ben riusciti  nel dare quel che  m’ aspetto: frangranza e ottima beva, equilibrio e freschezza,  Per il resto, fate vobis: cercateli, assaggiateli, i Chiaretto e i Bardolino (tutti)  – magari al Vinitaly – Anche l’ annata  2010 vi regalerà  un franco e appagante sorso da bere con gioia. E soprattutto, con qualche mese di bottiglia alle spalle, saranno più in forma.

Fulvio Benazzoli Bardolino Chiaretto doc

Chiaretto Sfondo bianco

Articolo completo


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: